15.VII.2006 - I NUOVI

In Corea hanno creato un marchio: si chiama “I nuovi”. “Non è una contraffazione – ha dichiarato il consulente Basilio Buffoni, alla presidente del Consorzio vero cuoio italiano Emanuela Fiammelli Volpi – perché l’hanno inventato di sana pianta, i coreani. E’ tuttavia interessante notare come gli articoli con questo brand si collochino al prezzo più alto. Aiutati evidentemente dal nome italiano, che un valore sul mercato internazionale ce l’ha”. La novità, dunque, è produttiva non soltanto in fabbrica, ma anche nella comunicazione ai consumatori.