18.I.2006 - CUOIO

Per il rilancio del cuoio, è necessario anche intensificare le collaborazioni. Lo sostiene a Ponte a Egola la presidente del Consorzio (quindici associati) Emanuela Fiammelli Volpi: "Siamo molto vicini all’Associazione nazionale dei calzaturifici (Anci) e al presidente toscano Rossano Soldini, con il quale portiamo avanti la battaglia per la difesa del made in Italy. Allo stesso tempo collaboriamo con la federazione dei commercianti: anche loro vanno istruiti su quelle che sono le qualità del vero cuoio e su come riconoscerlo".