13.X.2005 – SHOES

Per dare una vetrina ai produttori che non hanno ancòra un marchio, ma possono sfruttare il prestigio delle produzioni tricolore, sta per partire la campagna I love italian shoes negli aeroporti di Roma, Milano, Londra, Parigi, Bruxelles, Düsseldorf, Monaco e Fancoforte. “Ed entro febbraio 2006, a Mosca - anticipa Rossano Soldini, aretino, presidente dei calzaturieri - aprirà i battenti il primo negozio di scarpe tutte italiane, sotto la medesima insegna: Mi piacciono le scarpe italiane. Abbiamo coinvolto 25 aziende di Toscana, Marche e Puglia, le regioni calzaturiere”.