21.XI.2005 – SORPASSO

Le pelletterie locali tendono a sparire. Il fenomeno dei falsi e delle vendite illegali continua a crescere, con preoccupazioni che si ripercuotono con conseguenze catastrofiche sulla produzione italiana e di riflesso sul mercato del lavoro. “A fronte di un mercato interno, al consumo, di circa 1.600 milioni di euro – dichiara Mauro Muzzolon, direttore generale dell’associazione di categoria, Aimpes - il mercato illegale vale, secondo le fra 800 e 1.000 milioni di euro (prezzi al consumo). Poiché il prezzo medio di questi prodotti è da tre a  dieci volte inferiore a quello dei prodotti regolari, è evidente che il numero di pezzi immessi sul mercato superi abbondantemente quello del mercato ufficiale”.