10.XI.2005 – MIGNON

Il settore in affanno è il mercato della scarpa. Invece dal tomaificio Leone, che fa parte del Consorzio Calzaturieri di Santa Maria a Monte, giungono commenti positivi: «E’ andata abbastanza bene, a Bologna — affermano — le nostre collezioni sono state accolte con interesse, principalmente i “mignon” per sandali, fatti in pelle o intrecciati”. Quando ai clienti, aggiungono: “Un po’ di gente c’è stata, ma non più del solito tra i visitatori italiani. Da segnalare la presenza, seppur minima, degli americani, che da tempo avevano fatto perdere le loro tracce”.