23.II.2005 – INVERNALE

I dati appena forniti dall’Unione industriale pisana indicano, nel quarto trimestre 2004 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, un -1,55% per la produzione e un -2,30% per il fatturato nel settore pelle e cuoio. Una crisi che continua, ma che il comparto conciario ha imparato ad affrontare a più riprese, essendo ricorrenti e ciclici i momenti d’incertezza. Ora va in produzione l’invernale, stagione favorevole – anche quantitativamente -all’utilizzo di pelle nell’abbigliamento, oltre che in borse e scarpe.