7.XII.2005 – PARQUET

E’ una conceria, si chiama La Scarpa, produce cuoio da arredamento. Accade a Ponte a Egola, e accade che a Firenze durante “Moda e tecnologia” il parquet – al profumo di cuoio - sia una delle innovazioni più valide, sul piano pratico. “Lo spessore è 15 millimetri a tre strati – racconta Maurizio Casini – resiste all’usura con certificazione Uni, ha una gamma cromatica di sensazioni ed emozioni”. Le mattonelle in cuoio hanno formati standard, oppure a richiesta; l’applicazione è simile a quella del parquet in legno. Si presta per barche, studi, e anche pareti.