8.IX.2004 – VOLUME

Il volume d’affari del Consorzio Vera Pelle Italiana Conciata al Vegetale indica che il fatturato complessivo è di circa 157 milioni di euro, con una produzione di circa 4.299.000 mq di pelli, destinate a pelletteria (66,38%), cinture (13,54%), calzature (13,46%), arredamento (5,54%), e la restante percentuale a selleria, legatoria ed ortopedia. “Momenti come quello attuale – osserva Paolo Quagli vicepresidente del Consorzio a Ponte a Egola - sono occasioni per ribadire il valore di un pellame non riproducibile con altre tecniche, ma derivato dalla nostra storia, cultura e tradizione”.