15.IX.2004 – LA CINA

Chi ha paura delle Cina? Franco Caponi, imprenditore di pelli grezze a santa Croce sull’Arno, meno di altri. “In tre anni - dichiara - la Cina ha colmato il gap tecnologico che la distanziava. Se a noi sono serviti quarant’anni per raggiungere certi livelli, ai cinesi ne sono bastati tre. Qualcosa di simile, come boom, è accaduto anche nei Paesi dell’Est europeo dopo la caduta del muro, poi c’è stata la frenata. A questo punto la speranza è che in Cina si rendano conto dei disastri ecologici che stanno producendo, e vi pongano rimedio. Con quel che costa, torneremo concorrenziali”.