13.X.2004 – CUOIO

Dopo aver incontrato al Micam a Milano il ministro delle attività produttive Antonio Marzano, la dott. Emanuela Fiammelli Volpi, presidente del Consorzio vero cuoio italiano a Ponte a Egola, gli ha scritto una lettera. “Invochiamo misure governative che possano riuscire di supporto al made in Italy e siano di rilancio della nostra economia”. Ma richiamata anche l’attenzione su “la contraffazione dei marchi, compreso il cuoio”. Nel comprensorio toscano si concentra il 98% della produzione nazionale di cuoio, e oltre il 70% di quella dell’Unione europea.