29.XI.2004 – ORGOGLIO

All’Europa occorra uno scatto d’orgoglio: “Dal giorno delle elezioni negli Usa il dollaro continua a scendere. Non č possibile che in un’Unione di 25 Paesi si debba sempre ed esclusivamente guardare all’America – osserva Giovanni Tempesti, imprenditore alla conceria Florida di Ponte a Egola - č ora di prendere la via di una politica comunitaria forte e decisa. La loro ripresa economica procede su un percorso diverso dal nostro: č segnato da un aumento dei consumi interni e da un incremento delle esportazioni favorite dal ribasso del dollaro”.