22.XI.2004 – VACCHETTA DOT

La Vacchetta Di Origine Toscana”, conciata su spalle al vegetale, per calzature e pelletteria,  è l’erede di quella che ha fatto la fortuna del Comprensiorio del Cuoio. “Siamo una commerciale, ma di quel procedimento continuiamo la ricetta - osserva Rino Gazzarrini (Sa.Ga.Pell, a Santa Croce sull’Arno) - nelle varie versioni liscia, leggermente stampata, volanata. Ai clienti interessa, anche perché dicono che così naturale in giro non si trova. Ritengo che non sia nemmeno facile, per coloro che all’estero copiano, imitarla”.