10.III.2004 – PICCOLA GRIFFE

“Negli anni 60 e 70 certi noti uffici studi del credito davano come maturo il settore conciario – racconta il decano dei conciatori, cavaliere del lavoro Lanfranco Catastini, santacrocese - io ebbi con loro delle discussioni per dimostrare come quest’analisi fosse sbagliata. Ora ci torniamo a domandare se il nostro settore è davvero maturo. Ritengo che lo sia soltanto nella produzione bassa, economica. Questo ci deve far pensare, e agire: ognuno di noi deve diventare una piccola, preziosa griffe del pellame in voga, garanzia di novità”.