1.VII.2004 – STATUS QUO

Niente “stato di crisi”. Era ieri 30 giugno l'ultimo giorno per chiederlo per il Distretto industriale, e puntare a misure di supporto economico mediante una legge finanziata ad hoc come la cassa integrazione straordinaria. «Ormai è tardi. Nel 2004 se n'è andata questa possibilità, si va al 2005” osserva con preoccupazione Rossella Giannotti, consigliere delegato nell'associazione Assa contoterzisti a Santa Croce sull’Arno. Peraltro, la cassa integrazione ordinaria non è ancora esaurita nei settori conciario e calzaturiero.