30.VII.2004 – DEPURAZIONE

Entro l’anno 2012 arriveranno ai depuratori presenti nel comprensorio del Cuoio altri 24 milioni di metri cubi di acque derivanti da scarichi civili, provenienti dalla Valdelsa, dalla Valdera e dalla Valdinievole. A questi si aggiungono i 6 milioni di metri cubi (industriali e civili) che gli impianti già trattano già normalmente. Come spiegano all’Associazione Conciatori di Santa Croce sull’Arno “in parte quest’acqua depurata verrà riutilizzata nel ciclo produttivo delle imprese conciarie, in parte sarà destinata ad altri utilizzi”.