23.I.2004 – NO COLLANTI     

“La situazione non va troppo bene, in Italia come nel vecchio continente – dichiara Antonio Brotini, cerretese, presidente della Confederazione europea dei calzaturieri – come azienda Pakerson siamo ad un fatturato di 14 milioni di euro, metà e metà tra mercato nazionale ed export, reggiamo grazie al nuovo mercato russo tuttavia il calo è del 6-7%”. Per la prossima stagione presenta calzature che non hanno collanti, secondo un’antica tecnica; pertanto il piede non viene a contatto con prodotti chimici. Calzature salutari, oltre che leggerissime: circa 250 grammi.