20.II.2004 – SGRAVI

Con i primi timidi segnali di ripresa, anche in Italia ed in Europa si dovrebbero veder diminuire gli effetti della crisi, ma certe cause sono davvero particolari. “Occorre che vengano introdotti consistenti sgravi fiscali, se non addirittura vere e proprie esenzioni, per quelle imprese che rispettano la filosofia qualitativa del Made in Italy” dichiara Alberto Pupilli imprenditore in un tomaificio a Santa Maria a Monte. “Molti calzaturifici, per contro, finora hanno realizzato in parte i loro prodotti all’estero, facendoli poi passare slealmente come italiani”.