23.XII.2004 – CARA PELLE

“Vendiamo cara la pelle”. L’esortazione – una battuta – è stata pronunciata dal presidente dei conciatori di Santa Croce, Sergio Cerrini, nel consueto incontro d’augurio per le festività. Svoltosi congiuntamente ai conciatori di Ponte a Egola, per i quali il presidente dott. Attilio Gronchi ha aggiunto che “il lungo momento critico potrebbe essere alla fine”. In effetti ci sono segnali di ripresa, e anche aziende che lavorano a pieno ritmo: quelle che sono in sintonia con le griffe della moda in pelle. La traccia da seguire per il 2005 è questa.