9.XII.2004 – BOTTI

Il made in Italy deve offrire qualcosa di speciale, d'avanguardia e di classico al tempo stesso. L'export per questo tipo di scarpa, tira. “Siamo presenti in Giappone, in significativi canali di vendita a New York. E indichiamo, dunque, un percorso che è l'unico ad avere un futuro. Il calzaturificio Harris shoes a Fucecchio -dice Tullio Botti - non conosce impasse produttive perché è rimasto al lavorato a mano, con le suole fresate dagli artigiani, cuciture a mano e una modellistica di gusto inglese, oppure sportiva, definita da strategie di mercato vincenti all’estero”.