8.IX.2003 – OTTANT’ANNI

Cominciò Giulio Brotini nel 1923, lo sviluppò il figlio Luciano, adesso è nelle mani dei nipoti Andrea e Antonio: è la storia del calzaturificio Pakerson a Cerreto Guidi. Antonio Brotini, dopo essere stato alla guida dell'Associazione nazionale calzaturieri italiani (Anci), è stato eletto all'unanimita' presidente della Cec (Confederation Footwear Industry), la Confederazione comunitaria del settore calzaturiero con sede a Bruxelles. E’ passato dalla scarpa tubolare, blake, rapida, cucitura a sacchetto, alla poltrona – chissà se in cuoio - europea.