19.III.2002 – CINQUE NUOVI

Cinque extracomunitari marocchini sono entrati a lavorare alla conceria Bristol a Ponte a Cappiano, dopo aver seguìto un corso di formazione a Torino, finanziato integralmente dalla Società Quanta Spa per far fronte alle richieste del settore che in zona non trova manodopera. Se cinque nuovi addetti sono anche il segno che il lavoro in conceria sta riprendendo, altri arriveranno. Dove necessario, è previsto inizialmente un contributo per far fronte alle spese d’alloggio: anche se si tratta di lavoratori da altre regioni d’Italia.