26.VII.2003 – PEGNO

Nelle piccole e medie imprese non molto capitalizzate, il cuoio diventa denaro contante mediante lo strumento tecnico delle «anticipazioni su pegno merce». L’iniziativa si deve al Consorzio Conciatori di Ponte a Egola, il valore è autocertificato dal cuoificio, che sull'importo ottiene un finanziamento fino ad un massimo dell'80%. Il cuoio viene depositato presso un operatore professionale, che garantisce la custodia e la conservazione, e l'assicurazione contro incendio e furto. Per tornarne in possesso, l'imprenditore dovrà restituire in toto o in parte l'anticipo. Informazioni presso il direttore Damiano Ciurli.