27.VI.2003 – NO TAPPETI

A Teheran, nella Repubblica Islamica dell’Iran, i tappeti persiani non vengono più prodotti. Hanno le pelli - in special modo quelle ovine - e vogliono migliorarne la qualità della concia: così hanno chiesto il supporto dell’Associazione Conciatori di Santa Croce sull’Arno, presieduta da Sergio Cerrini. Un’opportunità d’investimento e di sviluppo, su un mercato potenziale di circa 400 milioni di consumatori. Il primo insediamento potrebbe essere su un’area di 60 mila metriquadrati, ex fabbrica di calzature e pelletteria, partendo da pelli semilavorate per arrivare al prodotto finito.