14.VI.2003 – L’ANTIDOTO

Attrezzarsi, per essere all’altezza. Il settore conciario ha sofferto – l’anno scorso – del 6% come calo del fatturato, e del 10% in meno di export, a causa di una crisi internazionale che continua a farsi sentire negativamente anche in questo primo semestre 2003. L’ha quantificato Sergio Cerrini, presidente dell’Associazione Conciatori a Santa Croce sull’Arno, indicando chiaramente come antidoto la formazione professionale e la ricerca tecnologica oltre che di moda, da investire nella qualità degli articoli in pelle che il mondo invidia.