4.X.2002 – SPIRAGLI USA

Si comincia a guardare con ottimismo all’anno 2003. «Non si può parlare in assoluto di ripresa, perché il settore è ancora in difficoltà - conferma Giuseppe Bertoncini, a Fucecchio presidente della Compagnia Calzaturieri e Pellettieri della Toscana - ma possiamo almeno affermare che è finito il periodo negativo che ha fatto séguito alla tragedia dell'11 settembre 2001, e che per noi aveva comportato la chiusura del mercato americano». D’altronde tutte le fabbriche stanno lavorando, e la bella scarpe piace soprattutto all’estero come importante accessorio dell'abbigliamento.