31.X.2002 – LUCI & OMBRE

Nel comparto delle calzature continua la fase negativa: produzione e fatturato cedono entrambi il 3,50%. Brusca frenata anche per la domanda, soprattutto estera (meno 4,83%) e ulteriore erosione della base occupazionale (meno 1,33%). La situazione non appare destinata a migliorare nel breve periodo. quanto emerge dai dati elaborati dall'Unione industriale Pisana, relativi al terzo trimestre dell'anno 2002. Il comparto solido, ma nel pisano le scarpe vanno nel segmento medio basso dove la concorrenza straniera pi agguerrita.