11.X.2002 – BOICOTTAGGIO

I ricchi paesi arabi boicottano i prodotti americani. C’era da immaginarlo, ma un imprenditore pellettiere di Fucecchio che lavora per le griffe d’oltreoceano risponde senza mezzi termini: “E’ l’opposizione ad una guerra che non avrebbe altri modi per essere combattuta”. Cosicché le campagne pubblicitarie degli articoli di lusso sono rimandate a tempi migliori. Che poi a subirne le conseguenze siano altri, in questa economia globale, è evidente e forse inevitabile. Ma con l’America e la Germania già in crisi per conto proprio, non ci voleva.