21.III.2001 – ACQUA INDUSTRIALE

Altri 40 miliardi di spesa al depuratore Aquarno di Santa Croce sull’Arno, per trasformare il sistema disinquinante in “tutto biologico”. “E’ appena partito, sta dando risultati eccezionali” conferma il presidente Carlo Gazzarrini. Con il nuovo ciclo depurativo, le acque - materia prima sia per le industrie, sia per il depuratore centralizzato - non verranno pił sversate nel canale Usciana, ma potranno essere riutilizzate per uso industriale. E di acqua ce n’é sempre pił bisogno, con i trasferimenti delle concerie nella nuova zona industriale.