28.I.2001 – IL PEGGIO

E’ passato, e ora Ŕ un peggio di cui si conoscono le cifre per l’area pelle. Alla fine del 2001, la produzione perde il 12,79%, il fatturato l’11,58% (Fonte: Unione Industriale Pisana). “La situazione era giÓ critica, quanto accaduto l’11 settembre negli States l’ha inevitabilmente aggravata” commentano all’Assoconciatori di Santa Croce sull’Arno. E al Consorzio di Ponte a Egola guardano oltre: “Ci sono segnali di ripresa dei consumi che autorizzano all’ottimismo”. E le indiscrezioni fanno giÓ una data: secondo semestre 2002.