11.II.2001 – MODA E CAMPER

La guerra della moda Ŕ partita dalla Spagna, per dare riconoscibilitÓ al Made in Spain. Di cui si conoscono soprattutto le scarpe Camper, quattro su dieci esportate nel mondo, ma che invece il governo madrileno – con una cinquantina di milioni di euro annui - vuol portare con il “Plan global de la moda” a livello del marchio di Italia e Francia. I conciatori di Ponte a Cappiano sono giÓ all’erta, prossimo obiettivo il comparto calzaturiero spagnolo. “Mercato ricco, mi ci ficco” Ŕ sempre stata la molla per nuove conquiste.