15.IV.2002 – RINGIOVANIRE

Anche le aziende conciarie hanno bisogno dell’entusiasmo giovanile. Mentre, stando ad un’indagine-campione dello Studio Spalletti di Santa Croce sull’Arno (consulenza del lavoro), anticipato da Claudio Gufoni, gli occupati – nel Comprensorio del Cuoio - con meno di 22 anni d’età sono il 4,3%; quelli con più di 55 anni il 6,8%. E dove il segnale si fa più meritorio d’attenzione è tra gli imprenditori: quelli under 30 sono lo 0,17%; gli over 60 invece il 28,3%. Gli opifici sono comunque all’avanguardia, per tecnologia e ricerca moda.