12.IV.2002 – A TUTTO MONDO

Finisce oggi ad Hong Kong - e quando si leggono queste note la giornata è già quasi finita, per il fuso orario - l’Asia Pacific Leather. Da martedì, com’è andata? “L’ex colonia inglese si conferma un punto d’incontro per accedere sia al mercato orientale, sia a quello americano” conferma al telefonino un imprenditore santacrocese. D’altronde più del 50% delle aziende italiane presenti alla fiera cinese sono del Comprensorio del Cuoio. E hanno confermato d’avere articoli in pelle, in grado di fare moda dall’altra parte del mondo.