20.IX.2001 – ALTA FINANZA

Prada ha acquisito la confezione Santa Croce di Massarella, Gucci risponde con una doppia partnership: la conceria Caravel di Fucecchio, e la conceria 800 di Ponte a Egola. E’ il salto di qualità – finanziariamente parlando – della maison fiorentina nel settore conciario: non più come cliente, ma come imprenditore diretto. A Ponte a Egola Gucci avrà la maggioranza del 51% per produrre bovine al vegetale, mentre sull’operazione Caravel le indiscrezioni sono per “la più grande conceria al mondo di pelli pregiate”.