12.X.2001 – MADE O STILED

C’era una volta il “Made in Italy”, un marchio una garanzia. “Ora dal 30 al 50% di una scarpa o di una borsa dovrebbe tecnicamente definirsi straniero, per cui la definizione falsa” osserva uno stilista che a Modapelle by Pitti di Firenze andato per la maggiore. E sposa la causa di chi vorrebbe contrassegnare i prodotti commercializzati dall’Italia come “Stiled in Italy”. Un’etichetta leale sul design, caro al consumatore. Tanto sono le grandi griffe italiane che impongono la moda, ovunque sia realizzato il manufatto nel mondo.