18.X.2001 – SEUL

Seul, in Corea, è stato tradotto “solo”. Come dire che, anche se era per grandi numeri, qualcosa di più era atteso alla Mostra autonoma di aziende conciarie toscane – una quindicina – che hanno cercato d’incontrare i compratori del Far East che fanno affari con le grandi aziende statunitensi alla sala Ballroom dell’Hotel Hilton. Ed è tuttavia positivo che nonostante gli scambi commerciali ridotti rispetto al passato, i conciatori insistano nell’avere fiducia: il mondo continua anche se non sarà più lo stesso.