9.X.2001 – INERZIA

Nonostante i discreti risultati del primo semestre e la spinta inerziale che questi portano in dote per le stagioni 2002, le prospettive del comparto pelle e cuoio sono legate attualmente al modo in cui verrą ricomposta la frattura mondiale provocata dagli attentati terroristici negli Usa. Rilevano infatti le locali Associazioni Conciatori che “dai mercati americani negli ultimi due anni erano arrivati gli impulsi pił consistenti che hanno fatto lievitare produzione ed esportazioni di valigie, calzature, vestiti e divani in pelle”.