24.V.2001 – CONTROTENDENZA

Primi, tenui, segnali, ma importanti: il pellame grezzo non rincara più. La corsa all’accaparramento è finita, chi ne ha troppo nei magazzini frigo potrebbe aver sbagliato i conti. “E’ un leggero ridimensionamento – conferma Angelo Grossi (conceria Alba di Ponte a Cappiano) – che finché non sarà netto disorienta gli acquirenti, incerti se aspettare ancora”. In passato, i conciatori ragionavano diversamente: quando il grezzo rincara, dicevano, è segno che il mercato tira. E’ tutto sempre più difficile, da capire.