30.VII.2001 – OPEC/CUOIO

L’imprenditore Mauro Innocenti, a Ponte a Egola decano del Cuoificio Toscano, ha auspicato ironicamente che “ci vorrebbe anche qui l’Opec, dove però la c sta per cuoio, che annunciasse la diminuzione della produzione per sostenere il prezzo. O comunque per farsi rispettare sul mercato”. Dichiarazione paradossale, ma che evidenzia autentiche difficoltà: infatti la produzione di luglio è diventata essenzialmente scorte in magazzino, mentre il listino tende a scendere. Il comparto ha Emanuela Fiammelli Volpi presidente del Consorzio Vero Cuoio.