7.II.2001 – IL PEKARI

Ritorna il pekari, il cinghiale, per le scarpe. Alla tomaia realizzata in questo pellame, si abbina la “vasca”, la parte di sopra, in foca. Tutte rifinite a mano: anche quelle in vacchetta, tinte con olio e vino per dargli colore, strusciate artigianalmente, in maniera naturale come al tempo che fu, perņ con l’interno in cashmire e le rifiniture in foca stampata. E’ produzione Pakerson di Cerreto Guidi, 90 dipendenti, mille paia al giorno di produzione, fino a 700 mila lire in vetrina, titolari i fratelli Antonio e Andrea Brotini.