21.III.2000 – E-BOUTIQUE

In rete su Internet i Consorzi locali ci sono, magari con una vetrina; però non basta più. Devono allargarsi all’e-commercio, offrire prodotti in vendita diretta; che per gli acquirenti è invogliante perché vantaggiosa. Prendiamo esempio da Piero Guidi (pelletteria), Guglielminotti (cinture di coccodrillo), e da altri accessoristi di moda. I negozianti hanno una password, per acquistare direttamente in magazzino; mentre, come in una boutique vera, dai clienti sono ben accolti anche consigli e suggerimenti.