12.VII.2000 – CARO CUOIO

Nel cuoio il lavoro rientrato, ma non tornato come invece nella pelle. “Subiamo gli aumenti al momento dell’acquisto del grezzo – osserva Massimo Caponi (Gruppo Conciario Cmc International) ma senza poterli recuperare sul finito”. La situazione comunque migliorata rispetto all’estate scorsa, quando non s’intravedeva la ripresa produttiva. A breve, con la stagione invernale, l’economia dovrebbe migliorare davvero: per ora sono state smaltite un po’ di scorte in magazzino e fatte molte campionature.