27.VI.2000 – PICCOLO E’ ASPRO

Le concerie italiane sono troppo piccole: in media 12 addetti. Che sono invece 43 negli Usa, 45 in Argentina, 65 in Germania, 110 in Sud Africa, 230 in Cina, 350 in Russia. E se la conceria italiana, dati Unic, pur avendo nel 1999 perso più dei concorrenti, resta leader mondiale, nel Comprensorio del Cuoio, patria del “piccolo è bello”, i tre anni di crisi hanno lasciato il segno soprattutto tra i piccolini contoterzisti. Per i quali la selezione continuerà più aspra.