26.I.2000 – I CONTI IN TASCA

I cinesi irregolari a San Donnino e Ponte a Cappiano - secondo l’Aimpes (Associazione Pellettieri) – sono circa 8 mila, che lavorano 10 ore al giorno per 300 giorni l’anno. Dunque 24 milioni di ore l’anno, che tradotte in pezzi fanno 41 milione di borsette tipo Prada. Mentre l’intera produzione in Italia č stimata 53 milioni di pezzi. Il costo del lavoro, quantificabile in 30 mila lire l’ora, scende per i cinesi a 5 mila. Al prezzo medio di 20-25 mila lire a borsa, fanno 2 mila miliardi sul mercato dell’abusivismo, e come costo per la collettivitā.