23.III.2010 - TUTELA

Le concerie dell'Unione Europea non sono tutelate. “Cina e India possono comprare pelli grezze nel nostro continente senza dover pagare dazi e senza alcuna difficoltà – osserva Alessandro Francioni, presidente di Assoconciatori a Santa Croce sull’Arno -. Viceversa, se siamo noi a comprare in quei due Paesi possiamo acquistare solo pelli semilavorate o finite, naturalmente sotto pagamento di dazio. Non dico che bisognerebbe alzare i muri o vietare il libero scambio, ma trovare una forma di tutela per le nostre realtà industriali, sempre più messe sotto tiro a livello di competitività".