3.VI.2010 - PRESTO

Il governatore della regione Toscana, Enrico Rossi, vuol chiedere a Josè Manuel Barroso, presidente della Commissione Europea “un impegno per il Made in Italy: la concorrenza sleale è insostenibile. M’impegnerò su questo fronte, assieme al Governo e ai parlamentari europei”. Una sferzata di volontà induce Rossi, pontederese, a dire che “il futuro è nostro. In Cina, India e America Latina ci sono nuove borghesie: i nostri prodotti in pelle con qualità e moda conquisteranno nuovi mercati esteri”. Ma bisogna far presto.