25.I.2010 - FORZA LAVORO

Con 310 mila immigrati rilevati - al 1° gennaio dell’anno scorso - la Toscana è la quinta regione italiana per incidenza di stranieri sulla popolazione in generale. “Sono indispensabili, dobbiamo qualificarli di più - secondo Gianfranco Simoncini, assessore regionale all´istruzione formazione e lavoro – in quanto la crescita occupazionale fino al 2009, è stata in buona parte legata anche all´inserimento nel mercato del lavoro delle presenze straniere”. In crescita gli arrivi dai paesi dell´Est europeo di recente ingresso nell´Unione, mentre rallentano quelli dalle Filippine e dal Marocco come pure i flussi dalla Cina.