21.XII.2010 - AMICI

I giovani potranno conoscere meglio l’origine degli accessori in pelle conciata (scarpe, borse). Grazie al doppio progetto Amici per la pelle e Premio conciatore in erba, lanciati dall’amministrazione comunale di Santa Croce sull’Arno, dall’Associazione conciatori-Gruppo giovani conciatori, dalla dirigenza del depuratore Aquarno e dall’istituto comprensivo Banti.  “Un’iniziativa - è stato sottolineato dall’assessore Massimo Fanella e da Aldo Gliozzi, vicedirettore di Assoconcia - che ha l’obbiettivo di creare una conoscenza specifica del ciclo lavorativo del pellame". In questo modo si dà alle nuove generazioni un imput per il percorso di studio e lavoro.