19.IV.2010 - DOUBLE FACE

I pitoni sono talmente tentatori e desiderati, che i conciatori li lavorano: pur se si tratta di pellame duro, secco. E invece ormai ormai sono come le bovine: duttili, morbide, leggere, addirittura double-face alla conceria Anaconda di Ponte a Egola. Rettili, in grado di dare eleganza a una bicicletta da passeggio, opera di un carrozziere tecnico e artista al centro estetico Perfekta hi-tech, modello unico al mondo. “Non sono due pelli incollate. E’ un aspetto che può sembrare sfizioso, tuttavia quando l’innovazione è valida, trova applicazioni: per la rovescia a gli stivali da donna", racconta Maria Carli Testai, moglie del titolare Luigi.