27.IX.1999 – BORSE PER LA COREA

Borse, valige, portafogli e cinture – in pelle – continuano a perdere colpi sul mercato internazionale: nel 1999 le esportazioni sono calate del 15% rispetto all’anno scorso. Soffre soprattutto la borsa, che da sola vale la metà del giro d’affari della pelletteria. “Il primo mercato non è più il Giappone, ma gli Stati Uniti d’America; tuttavia entrambi sono in crisi. Unico Paese a crescere, la Corea del Sud: ma le vendite valgono appena 31 degli 809 miliardi di lire esportate nel mondo” dichiara un pellettiere empolese citando i dati di Confindustria; e in ogni modo ritenendolo “il primo spiraglio di sole dopo tanto grigio e nero”.