24.IX.1999 – AUTENTICI FALSI

Dalle botteghe artigiane del cuoio in Firenze, al mercato nero della pelletteria in Toscana. “La colonia cinese ormai presente a San Donnino e altrove – denuncia l’Aimpes associazione pellettieri – produce 41 milioni di pezzi l’anno, quasi quanto l’intera produzione regolare che č di 53”. Aggiunge un design di Ponte a Cappiano: “Inoltre questi articoli autenticamente falsi vengono esportati, cosė al danno si aggiunge la beffa in tutto il mondo”. Oltre a Finanza e Carabinieri, contro l’abusivismo č nata Euromol, la federazione europea della pelletteria. (In foto un modello originale Sarteco scuola moda, pelle Valdarno).